Come invecchiare il vino fatto in casa

La vinificazione è stata a lungo una passione di molte persone. In effetti, le prove supportano il fatto che la vinificazione è in atto da oltre 8000 anni. Con l'introduzione della vinificazione commerciale, quello che una volta era un prodotto fatto in casa divenne rapidamente eclissato dalla produzione in serie di vini di qualità. Nonostante l'ampia disponibilità di vino, molte persone scelgono di costruirne una propria. Il vino fatto in casa è diventato un hobby per molti appassionati di vino; producono vino da kit o totalmente da zero. Uno dei passaggi più importanti nel processo di vinificazione in casa è l'invecchiamento del vino. L'invecchiamento del vino consente ai sapori di maturare, completa i sapori in modo che non vi siano note di sapore taglienti e riduca la forza e l'amarezza dei tannini. I vini fatti in casa devono invecchiare almeno 4 settimane dopo essere stati imbottigliati.
Usa ingredienti di qualità per il vino.
  • Il primo passo per garantire che il processo di invecchiamento del vino vada bene è rendere il vino utilizzando ingredienti di qualità. L'uso di acqua bollita, uva di qualità e altri ingredienti di fascia alta è essenziale per produrre un vino fatto in casa di buona qualità. Migliore è il vino di qualità che produci, migliore invecchierà.
Usa le bottiglie corrette.
  • I vini rossi o rosati devono essere conservati in bottiglie di colore scuro; altrimenti il ​​vino può scolorirsi. I vini rossi fatti in casa possono essere conservati per un massimo di 18 mesi o più, se si tratta di un vino da dessert. Bottiglie adeguatamente sterilizzate e sigillate sono anche necessarie per l'invecchiamento del vino.
Controlla la temperatura.
  • I vini fatti in casa non seguono le stesse regole di quelle prodotte nelle cantine, dove il vino viene conservato in botti per molto più tempo. Una volta imbottigliato, il vino fatto in casa deve essere conservato tra i 50 ei 60 gradi F (10 e 15 gradi C). Mantenere una temperatura costante è la chiave; le temperature fluttuanti possono smorzare il sapore del vino, può perdere il suo aroma e qualsiasi nota speciale che stavi cercando di dargli potrebbe andare persa.
Considera la posizione della bottiglia.
  • Gli esperti non concordano su come conservare la bottiglia per l'invecchiamento. Alcuni esperti affermano che una bottiglia verticale consentirà a qualsiasi residuo di sedimento di cadere sul fondo, mentre altri sostengono che una bottiglia sul lato è la migliore, soprattutto se la bottiglia è tappata. È necessaria una certa umidità per evitare che il tappo si asciughi, ma anche su un lato, un'estremità del tappo sarà esposta a una minore umidità. Un gran numero di bottiglie è meglio conservato su un fianco in quanto saranno più facilmente accessibili e occuperanno meno spazio di archiviazione. Gli spumanti e lo champagne, tuttavia, devono essere conservati in posizione verticale perché la bolla di gas carbonico intrappolata impedisce che il contenuto si rovini a causa dell'esposizione all'ossigeno.
Controlla l'umidità.
  • Le bottiglie di vino sigillate con tappi di sughero richiedono che siano conservate in un ambiente a umidità controllata. Livelli di umidità dal 55 al 75 percento impediranno al sughero di seccarsi e restringersi. Se il tappo si restringe, il vino potrebbe fuoriuscire e l'ossigeno può entrare e provocare il deterioramento del vino.
Conservare il vino a casa.
  • La maggior parte delle case non è dotata di cantine sotterranee che rimangono fresche e umide per tutto l'anno. Ci sono, tuttavia, armadietti per la conservazione del vino che è possibile acquistare. Possono essere regolati per mantenere qualunque livello di umidità e temperatura tu scelga. La maggior parte dei vini bianchi fatti in casa può essere gustata subito dopo l'imbottigliamento, quindi non è necessaria la conservazione a lungo termine. Vini costosi o lotti che si desidera conservare, devono essere conservati correttamente a casa.
Conservare il vino fuori sede.
  • Alcune aziende offrono la conservazione del vino. Queste strutture sono controllate dall'umidità e dalla temperatura per una conservazione ottimale del vino. Alcuni negozi di articoli per la produzione di vino offrono strutture di deposito.
Abbiamo prodotto vino ai mirtilli e messo in barattoli di vetro, sembrano ancora in fermentazione. Come li conserviamo? Le palpebre sembrano diventare gonfie.
Mettili con molta cura da qualche parte che se esplodessero, nessuno rimarrebbe ferito. I barattoli di vetro non sono progettati per gestire pressioni estreme, quanto basta per sigillarli per l'inscatolamento. Le bottiglie di vino sono spesse per un motivo. Indossare dispositivi di protezione individuale quando li si apre. La pressione può rendere molto difficile l'apertura.
Posso usare il succo d'uva del negozio per produrre vino fatto in casa?
Sì! Assicurati che sia puro succo d'uva al 100% e non abbia additivi oltre all'acido ascorbico (vitamina C). Puoi anche usare qualsiasi altro succo al 100%.
Se il tuo vino non invecchia correttamente e profuma di "off" o aceto quando lo apri, non berlo perché non ti piacerà. Invece, prova a capire cosa è andato storto e scarica la bottiglia. Oppure, aggiungilo alla tua ricetta di stufato preferita, a condizione che non sia troppo aceto.
l-groop.com © 2020